logo

Barlàn

prodotti details


Barlàn, la tradizionale figura allegorica del carnevale di Ghemme è stato l’ispirazione per questo grande e distintivo rosé. Creare un rosé utilizzando una delle uve italiane più fini a bacca rossa come uva di base può sembrare un paradosso, ma la varietà Nebbiolo appare particolarmente adatta a questo scopo, grazie al suo alto livello di acidità e concentrazione di aromi. La nobiltà del Nebbiolo è solo in parte mascherata dal palato fresco e dal colore rosa-dorato di questo vino D.O.C. delle Colline Novaresi.

Origine e metodo di vinificazione

Vitigno: Nebbiolo 100%
Zona di produzione: porzione di vigneto di circa 4 ettari di nostra proprietà nell’area chiamata Maretta, nel territorio di Ghemme
Appezzamento: di proprietà a conduzione diretta. Una filosofia di coltura eco-compatibile riduce al minimo l’impiego di agenti chimici.
Composizione del terreno: argilla fluvio-alluvionale a reazione acida
Forma di allevamento: guyot
Resa media per ettaro: circa 50 quintali
Vendemmia: manuale in cassette, nella prima settimana di Ottobre
Vinificazione: uva intera in pressa e spremuta sotto atmosfera riducente. Segue fermentazione del mosto limpido a bassa temperatura (14°-15 °C)
Invecchiamento: nessuno
Affinamento: 5 mesi in acciaio 1 mese in bottiglia
Bottiglia: Bordolese slanciata

Caratteristiche organolettiche

Colore: rosa antico con riflessi ramati
Profumo: fragrante, con note sia fruttate che floreali
Sapore: fresco, equilibrato e sapido. Elegante e morbido nonostante la giovinezza
Temperatura iniziale di servizio suggerita: servire a 11-12° C, stappando giusto al momento del consumo
Accostamento gastronomico: molto versatile, accompagna una grande varietà di cibi. La sua finezza ed eleganza non sovrastano mai i sapori, neppure quelli molto delicati. Indicato anche per pietanze a base di pesce

Note: Creare un rosato partendo da un vino rosso per eccellenza può apparire paradossale, tuttavia, il Nebbiolo si presta bene a questo tipo di vinificazione grazie alla sua acidità e concentrazione di aromi. Il Barlàn è un tentativo di fare un grande rosato al di fuori degli schemi tradizionali.

  • San Francisco International Wine Competition

    Gold Medal

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2016
  • Gambero Rosso

    1 Bicchiere Nero: Vino da discreto a buono

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2008, 2010, 2011, 2015
  • Guida Oro - i Vini di Veronelli

    1 Stella Rossa: Vino buono

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2014, 2016
  • Guida Oro - i Vini di Veronelli

    2 Stelle Rosse: Vino ottimo

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2008, 2010, 2011, 2013, 2015
  • Touring Club - Vini Buoni d'Italia

    4 Stelle Rosse: Vino in cui ci sono una completa espressione del vitigno e un rapporto di finezza, consistenza ed equilibrio

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2008, 2010 e 2011
  • L'Espresso - Vini d'Italia

    3 Bottiglie: Vino Buono

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2008, 2010 e 2011
  • Slow Wine – Slow Food Editore

    «Ecco un grande rosato, il Colline Novaresi Nebbiolo Barlàn 2010, fruttato e sapido.»

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2010
  • Bibenda ex 2000 Vini Bibenda

    3 Grappoli: Vino di buon livello e particolare finezza

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2008, 2010, 2011, 2014, 2015
  • Touring Club - Vini Buoni d'Italia

    3 Stelle Rosse

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2014, 2016
  • Touring Club - Vini Buoni d'Italia

    4 Stelle Rosse:«Bella prova d’autore sul Colline Novaresi Nebbiolo che accenna molto bene ai sentori tipici della rosa appassita e della viola, ma non disdegna il ribes e piccoli frutti rossi. Ha bocca avvolgente con bei tannini maturi. Molto piacevole»

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2003, 2013
  • Ais Vitae

    2 Viti Rosa: Vini di buon profilo organolettico

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2015, 2016
  • La Revue du Vin de France

    «Il vino rosato è eccezionale, degustato alla cieca vale un grandissimo rosato di Provenza.»

    testimonial-image
    Barlàn DOC 2016

Video Recensione

  • Share